Vai al contenuto

Centro Operativo Comunale (C.O.C.)

Il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) rappresenta la struttura di coordinamento di cui il Sindaco, in qualità di autorità di protezione civile, si può avvalere per garantire una pronta e coordinata risposta, in caso di eventi critici, per il soccorso e l’assistenza alla popolazione, la difesa dell’ambiente e dei beni.

Il C.O.C., in relazione alle esigenze riscontrate dall’Amministrazione, può essere organizzato in uffici, denominati Funzioni di Supporto, ai quali il Sindaco affida compiti specifici.

Per ogni Funzione di Supporto attivata è individuato, nel Piano comunale di protezione civile, un referente specifico, che ne coordinerà le attività avvalendosi di personale dell’Amministrazione, del volontario o di altri Enti/Strutture.

 Il Centro Operativo Comunale va quindi inteso come una struttura altamente flessibile che coadiuva il Sindaco, quale Autorità di protezione civile, in tutte le attività necessarie alla gestione di eventi critici o emergenziali.

Il C.O.C. è strutturato in Funzioni di Supporto, secondo quanto previsto dal Metodo Augustus, come indicato nella tabella seguente:

FUNZIONE DI SUPPORTO/RUOLO NOMINATIVI
Coordinatore del C.O.C. Avv. Michele Maria LONGO
Segreteria di coordinamento Cap. RUTIGLIANO Dott. Giuseppe
Tecnica, pianificazione e censimento danni Dirigente UTC protempore
P.T. Francesco SORBILLI
Sanità e veterinaria Cap. RUTIGLIANO Dott. Giuseppe
Volontariato Ag. Martino LONGO
P.T. Francesco SORBILLI
Materiali e mezzi P.T. Francesco SORBILLI
Servizi Essenziali Dirigente UTC protempore
P.T. Francesco SORBILLI
Strutture operative locali e viabilità Cap. RUTIGLIANO Dott. Giuseppe
Ag. Martino LONGO
Telecomunicazioni e supporto informatico P.T. Francesco SORBILLI
Ag. Martino LONGO
Assistenza alla popolazione e scolastica Dott.ssa Rosalia COPERTINO
Sig. Sebastiano SALAMIDA
Amministrativa e finanziaria Rag. Lorenzo PUGLIESE
Ag. Martino LONGO
P.T. Francesco SORBILLI
Mass media, informazione e comunicazione Cap. RUTIGLIANO Dott. Giuseppe
Ag. Martino LONGO
Accessibility