Vai al contenuto

Previsioni per giovedì 21 aprile 2016
Criticità Criticità prevista: ASSENZA DI FENOMENI SIGNIFICATIVI PREVEDIBILI SUL TERRITORIO
Precipitazioni Precipitazioni: Nessun fenomeno significativo
Visibilità Visibilità: Nessun fenomeno significativo
Temperature Temperature: Nessuna variazione significativa
Venti Venti: Nessun fenomeno significativo
Mari Mari: Molto mosso lo Ionio meridionale
Previsioni per venerdì 22 aprile 2016
Criticità Criticità prevista: ASSENZA DI FENOMENI SIGNIFICATIVI PREVEDIBILI SUL TERRITORIO
Precipitazioni Precipitazioni: Assenti o non rilevanti
Visibilità Visibilità: Nessun fenomeno significativo
Temperature Temperature: Nessuna variazione significativa
Venti Venti: Nessun fenomeno di rilievo
Venti Mari: Localmente molto mossi lo Ionio meridionale, con moto ondoso in attenuazione
Previsioni per sabato 23 aprile 2016
Criticità Criticità prevista: Informazione disponibile a partire dalle ore 16:00 di domani
Precipitazioni Precipitazioni: Nessun fenomeno significativo
Visibilità Visibilità: Nessun fenomeno significativo
Temperature Temperature: Massime in generale ulteriore calo, anche sensibile
Venti Venti: Nessun fenomeno di rilievo
Mari Mari: Nessun fenomeno significativo

 

Estratto, per l’area di vigilanza meteo e per la zona di allerta del Comune, del

Si Informano e si Invitano la Cittadinanza e tutti gli Ospiti

Al rispetto di tutte le norme riportate nel Decreto del Presidente della Giunta Regionale D.P.G.R. n. 118 del 03.03.2016 – “Dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi nell’anno 2016, ai sensi della L. n. 353/2000 e della L.R. n. 7/2014”, e della propria Ordinanza n.54/2016; nel periodo dal 1 giugno al 30 settembre 2016  relativamente a tutte le aree boscate, cespugliate o arborate del territorio comunale, nonché al rispetto del DIVIETO ASSOLUTO ai proprietari ed i conduttori, a qualsiasi titolo, di terreni coltivati e/o incolti in stato di abbandono o a riposo, insistenti sul territorio comunale,

  • di bruciare la vegetazione spontanea e l’eventuale accumulo di residui vegetali di sfalci e potature, attività consentita a piccoli cumuli sotto il metro cubo fino al 15 giugno e dopo il 15 settembre sulle aree non boscate. Nel divieto di bruciatura è compresa l’accensione delle stoppie;
  • A realizzare ed eseguire su tutti i terreni del territorio comunale, entro il 31 maggio, fasce protettive o precese di larghezza di quindici metri lungo il confine con tutte le aree adiacenti, indipendentemente dal tipo di coltura in atto (D.P.G.R. n.118/2016);
  • Ai proprietari e conduttori, a qualsiasi titolo, entro e non oltre il 31 maggio di procedere agli interventi di pulizia di terreni ed aree di qualsiasi natura e loro pertinenze, incolti e/o abbandonati, e dei muretti contermini, provvedendo alla rasatura o estirpazione delle erbe e/o sterpaglie, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile, con particolare attenzione ai cigli stradali ed alle banchine al fine di prevenire gli incendi. Tali interventi, dovranno comunque essere effettuati periodicamente, in modo da garantire la completa pulizia e manutenzione dei luoghi. Il materiale proveniente dallo sfalcio delle erbe, sterpaglie e/o dalla pulitura dei terreni e delle aree, deve essere rimosso a cura e spese degli interessati, immediatamente completate le predette operazioni. Tali residui possono essere smaltiti previo avviso a farsi presso l’Ufficio Tecnico Comunale, alla Polizia Locale-Servizio Protezione Civile o alla ditta TRA.DE.CO. gestore dei servizi di igiene urbana e servizi complementari al n.ro 800.33.16.16;
  • ad eseguire il ripristino e la ripulitura, anche meccanica, dei viali parafuoco, in particolare lungo il confine con piste forestali, strade, autostrade, ferrovie, terreni seminativi, pascoli, incolti e cespugliati per la manutenzione e conservazione dei boschi, entro il 15 giugno.

I proprietari o conduttori a qualsiasi titolo di superfici boscate, devono provvedere a proprie spese, a tenere costantemente riservata una fascia protettiva nella loro proprietà, larga almeno cinque metri, libera da specie erbacee, rovi e necromassa effettuando anche eventuali spalcature e/o potature non oltre il terzo inferiore dell’altezza delle piante presenti lungo la fascia perimetrale del bosco. Queste attività di prevenzione non sono assoggettate a procedimenti preventivi di autorizzazione. Il proprietario/conduttore è comunque obbligato a comunicare gli interventi, agli enti preposti, almeno 10 giorni prima dell’avvio dei lavori, secondo il modello disponibile presso gli Uffici Comunali, scaricabile in forma gratuita ed accessibile al sito web comunealberobello.gov.it e infoalert365-alberobello.3plab.it.

Le attività di prevenzione sono consentite fino al 15 giugno.

Le inottemperanze saranno soggette alle sanzioni previste.

Info e Segnalazioni Incendi:

  • 1515 Forestale
  • 115 Vigili del Fuoco
  • 112 Carabinieri
  • 113 Polizia
  • 117 Guardia di Finanza
  • 080.4322848 Forestale Alberobello
  • 080.4321010 Carabinieri Alberobello
  • 080.4325340 Polizia Locale Alberobello - Ufficio Protezione Civile Comunale
  • 080.4322123 – 360.370416 Protezione Civile Comunale - Volontariato di Alberobello

Clicca qui per scaricare il documento con allegato il Modulo per la comunicazione degli interventi di prevenzione di incendi boschivi.

Accessibility